Un trend consolidato sono le trecce, ma hai mai pensato di usarle come un accessorio per i tuoi capelli?

Oggi ti voglio dare qualche idea per farti le trecce in modo fashion, eleganti e allo stesso tempo fini senza essere troppo eccessive!

La treccia diventa un accessorio quando la fai con uno stile giusto, se no passami il termine si rischia di fare una treccia da “comunione”  (non ho niente contro le comunioni, ma sono due situazione molto diverse) e per questo oggi ti voglio dare un consiglio per una treccia che ti possa rendere una donna stilosa e fashion!

Siccome tengo a darti dei consigli giusti e il mio scopo e farti sentire bene e bella, mi dispiacerebbe che tu ti faccia delle trecce che non siano giuste per valorizzarti, perché con l’intento di creare un un accessorio molto bello, potresti cadere nel farti una treccia che risulti “banale” e agli occhi delle persone potresti non apparire cool.

Ma questo non succederà, perché oggi ti darò le idee giuste per una treccia trendy!

Quindi se hai voglia di cambiare per una sera i tuoi capelli perché vuoi qualcosa in più la treccia è il modo giusto per non essere sempre “uguale”!

Le trecce sono accessori perfetti per acconciature per capelli sciolti o semiraccolti.

Ecco un nuovo modo per portare la treccia!

Per prima cosa prova a portarla abbinata a capelli sciolti o semi raccolti come se fosse un vero e proprio accessorio di bellezza.

Un’altra idea può essere di farla unendo la treccia ad un foulard ad esempio. oppure trecce laterali, ad effetto spettinato, a lisca di pesce o ricreando una treccia solo sul ciuffo, insomma ci sono varie idee per usare le trecce come accessorio!

Ti voglio ispirare ancora di più però, per questo ho selezionato delle immagini che ti potranno essere utili!!

Anche nel fashion system usano le trecce come accessorio, da Cara Delevigne a Chiara Ferragni a tante altre Star come Emma Roberts che vogliono essere sempre al top!

Spero di averti data consigli utili per un accessorio che solo tu puoi avere; i tuoi capelli!

Grazie per la lettura!

A presto, Simone!