[ TAGLIO e COLORE: SCOPRI LE TENDENZE AUTUNNO INVERNO 16-17 DALLE SFILATE ]

Eccoci pronti ad iniziare una nuova stagione con un nuovo look, se il desiderio è quello di mettere, la “testa a posto”, ecco qualche ispirazione direttamente dai backstage delle sfilate autunno inverno 16-17

Il MUST per il prossimo autunno inverno è in assoluto il Taglio MEDIO all’altezza delle spalle, con movimento spettinato e look naturali creando stile e forma.

LA FRANGIA, corta e lunga, leggera, sfilacciata, irregolare, insomma la frangia in tutte le “salse”. Oggi la frangia si porta sia che i capelli siamo drittissimi, sia che siamo mossi o addirittura ricci.

CARRÈ: ammorbidito con scalatura, soprattutto nella parte finale in modo da creare movimento nel taglio rendendolo anche più gestibile a casa!

CORTI: con ciuffi o frange per dare femminilità (no asimmetria). È molto importante creare le giuste proporzioni e dare la giusta forma e stile.

LUNGHI: insormontabili e sempre belli, attenzione alle scalature, importante non eccedere troppo, il rischio è creare linee di taglio “vecchie” e poco gestibili a casa. Consiglio di creare movimento con giochi di sfumature!

COLORI e SFUMATURE MODA

I più TRENDY sono i biondi dal medio al chiarissimo, poi i castani e i rossi.

La cosa IMPORTANTE però é creare movimento con SFUMATURE, queste dettano cosi l’effetto finale del taglio rendendolo più bello, anche nel mondo del fashion system le sfumature sono un punto di riferimento per tutte le donne!

Uno di questi effetti di sfumature è lo Strobing, su questo punto ci sono NOVITÀ molto interessanti, in salone da qualche settimana le stiamo utilizzando e le faremo vedere sul web presto con una serie di tre video dove spiegheremo le tre tecniche di colore di tendenza.
Il mio consiglio è trovare e creare lo stile più giusto per TE, con abbinamenti costruiti su misura e unici.
Il taglio, il colore, le sfumature devono essere PERSONALIZZATE per valorizzarti e fare emergere la vera naturalezza, che é l essenza della bellezza.

Grazie per la lettura.

Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array
Array